VALTRAMONTINA

TERRITORIO

VAL TRAMONTINA

RunXLife si terrà nella verdissima Val Tramontina, valle incontaminata dal sapore arcaico, con gli antichi mulini e i borghi sperduti, le rogge, le cascate e i ruscelli, tra i boschi fiabeschi e le aspre cime disegnate dal vento, alla scoperta delle sue peculiarità storiche, dell’artigianato locale e delle tradizioni gastronomiche.

 

 

IL TERRITORIO

La Val Tramontina, una delle Valli delle Dolomiti Friulane in cui si trovano i comuni di Tramonti di Sotto e Tramonti di Sopra, è la meta ideale per chi cerca relax in un ambiente naturale che si è preservato pressoché intatto. Nella nostra valle è ancora possibile vivere una vacanza a contatto con la natura, immersi nel verde e circondati dalle incantevoli pozze cristalline dei corsi d’acqua.

 

Dal punto di vista turistico e paesaggistico la Val Tramontina si distingue per i suoi panoramici sentieri, lungo i quali compiere piacevoli escursioni, e per i suoi laghi, tra cui il più noto Lago di Redona, dalle cui acque, nei periodi in cui il livello del lago è più basso, emergono ancora oggi i suggestivi edifici in sasso delle vecchie borgate sommerse dalla creazione della diga sul torrente Meduna.

 

Dal punto di vista storico-culturale la Valle offre diverse visite turistiche alle tipiche vecchie borgate, alle fornaci e ad alcuni monumenti e opere d’arte. Le antiche borgate, ma anche i vari agglomerati e le case sparse, costituiscono una vera peculiarità nel territorio della valle: oltre 150 unità, nate dalla volontà e dal bisogno degli abitanti di trovare zone d’insediamento adatte al pascolo e all’agricoltura.

Le escursioni sul territorio sono moltissime, adatte anche a famiglie con bambini. È possibile con facilità raggiungere il borgo di Tamàr, dove è attivo il bivacco Varnerin attrezzato anche per il pernottamento oppure la borgata abbandonata di Pàlcoda, che sta vivendo una seconda giovinezza grazie all’intervento di volontari capaci e determinati, i quali hanno restaurato la chiesetta e il campanile. Merita una visita il Mulino di Campone, ancora funzionante, risalente al XVII secolo e alimentato dalle acque dell’adiacente torrente Chiarzò.

 

 

 

 

 

 

 

Inoltre, a pochi passi dal centro abitato di Tramonti di Sotto si trova il IL BOSCO DELLE AGANE, un'ampia area picnic ombreggiata e verdeggiante, situata in Località Sottoriva, lungo il torrente Meduna. L'area è servita da un ampio parcheggio ed è dotata di tavoli e panche per il picnic e di numerosi punti fuoco per poter cucinare all'aria aperta e per trascorrere una giornata in un luogo MAGICO!

 

 

 

 

 

 

GASTRONOMIA

In Val Tramontina è possibile degustare i prodotti tipici locali sia nei ristoranti e nelle trattorie della valle, sia durante le manifestazioni gastronomiche valligiane. Oltre alle specialità tipiche friulane, si possono degustare le pietanze tipiche della tradizione tramontina come la PITINA IGP, il FORMAGGIO SALATO, il FORMAI DAL CÍT e il PISTÙM.

 

ESPLORA

ESPLORA

ESPLORA

COSA VEDERE

Filo di mosaico (Tramonti di Sotto)

Il Filo di Mosaico è un sottile filo variopinto e multi-materico che avvolge l’abitato di Tramonti di Sotto, un nastro che scorre, si annoda, sale, ridiscende e gioca sui muri delle case, attorno alle fontane e nelle strade; un filo che si trasforma per diventare favola, racconto o memoria grazie anche ai piccoli oggetti, custoditi con cura nelle vecchie soffitte, che riacquistano vita, incastonati tra pietre antiche, cocci, ciottoli, sassi del Meduna e degli altri suoi affluenti, per raccontare e raccontarsi. È una sorprendente opera d’arte en plein air, che ha preso vita nel 2015, il cui obiettivo è quello di legare idealmente questa piccola ma vivace Comunità, rivelandone i Valori, le Tradizioni, la Storia. Un po’ come nella famosa leggenda del gomitolo magico delle Agane, esso rappresenta l’inesauribile filo dei ricordi, che racchiude e conserva i saperi e le tradizioni della nostra comunità al fine di tramandarli alle generazioni future. E come il filo della mitica Arianna, conduce visitatori e turisti a seguirne le tracce che si dipanano lungo un labirinto di viuzze e cortili.

Un mosaico “di comunità” inclusivo che, nei luoghi più suggestivi e significativi, accoglie installazioni e opere d’arte, temporanee o permanenti, realizzati da altri artisti. Un filo che racconta la Val Tramontina ed il suo patrimonio ambientale straordinario, dove l’acqua è sovrana, padrona indiscussa, che domina e scolpisce la roccia ostinata, inventandone il perenne divenire.

 

Percorso delle Rimembranze (Tramonti di Mezzo)

Nelle vie del borgo di Tramonti di Mezzo un itinerario conduce alle varie opere pittoriche di artisti locali dedicate alla commemorazione dei caduti della Prima Guerra mondiale, dislocate nei cortili e nelle piazze del paese.

 

 

LE POZZE SMERALDINE

Incamminandosi per il sentiero che porta alla vecchia borgata di Frassaneit, con solo una deviazione dal percorso (in località San Antonio), ci si inoltra in una piccola oasi incantevole dove la natura selvaggia e incontaminata ne è padrona. Qui l’acqua del torrente Meduna si raccoglie in bacini formando delle vere e proprie piscine naturali dal colore smeraldo, da cui il nome “pozze smeraldine”.

Luogo unico e magico adatto per chi volesse rilassare la mente e ricaricarsi di positività.

Nel 2014 le pozze smeraldine sono salite agli onori della cronaca quando un giornalista inglese del “The Guardian”, noto tabloid inglese, le ha scoperte e le ha immediatamente inserite di diritto nella classifica delle 10 località, fiumi e laghi più belle d’Italia. A Seguito le Pozze smeraldine guadagnato il 4° posto nella classifica generale, e sono state inserite nel volume Wild Swimming Italy.

Ogni anno le Pozze smeraldine sono la meta di molti turisti.

 

L’AQUILA DEL FRASCOLA

Particolare formazione rocciosa dalle sembianze di un’aquila, con due possenti ali aperte in procinto di prendere il volo, e con un muso ben scolpito con tanto di occhio e becco.

Per vederla bene bisogna andare alla borgata Frassaneit (raggiungibile da tramonti di Sopra prendendo il sentiero CAI 386). L’Aquila del Frascola è stata individuata alla fine degli anni ’90 da Giorgio Quaranta, fondatore, assieme a Nico Valla, del gruppo di scalatori Ragni del Masarach.  Da quel momento il nuovo appellativo soppiantò il soprannome di “Pari, mari e fia " (padre madre e figlia) con il quale erano solito nominarla gli abitanti di Frassaneit.

 

CENTRO VISITE PARCO NATURALE DOLOMITI FRIULANE

(Tramonti di Sopra)

Un museo naturalistico che si incentra sul tema dell’acqua, dove un’innovativa esposizione intitolata “Acqua: natura, patrimonio, energia” aiuta a divulgare i valori di questo bene naturale nei diversi ambiti della vita sulla terra fino allo sfruttamento energetico. La mostra è suddivisa in tre aree dove vengono sviluppati sia aspetti generali dell’acqua legati al territorio del parco, sia il legame che nel corso degli anni si è instaurato tra la vallata e l’acqua. All’interno del centro c’è anche la possibilità di effettuare piccoli e semplici esperimenti per imparare alcune peculiarità dell’acqua, un’attività adatta soprattutto per i più piccoli.

 

LA BATTAGLIA TRA CASE E CORTILI

Ora è possibile immergersi in una realtà che permette di rivivere in prima persona le tragiche vicende che hanno segnato la storia del posto, visitare i luoghi della memoria e spostarsi lungo le vie dove si sono svolti gli scontri tra le truppe italo-austriache.

L’app fruibile con gli occhiali della realtà virtuale è arrivata anche a tramonti di Sopra e riporta un percorso tematico formato da sei tappe, arricchito di video e foto che raccontano le vicende della battaglia di Tramonti di Sopra svoltasi il 6 novembre 1917, realizzato assieme all’esperto storico e direttore del Museo della Prima Guerra Mondiale, Marco Pascoli. La panoramica a 360° e il controllo visivo dei contenuti offre un’esperienza immersiva e coinvolgente in grado di trasmettere informazioni ed emozioni volti ad ampliare la conoscenza, la consapevolezza e a favorire la riflessione sui fatti storici della Prima Guerra Mondiale

Per coloro che volessero provare questa nuova esperienza, l’app è disponibile all’Ufficio turistico di Tramonti di Sopra presso il centro visite del Parco Naturale Dolomiti Friulane.

 

PERCORSO DEI MURALES (Tramonti di Sopra)

Passeggiando lungo le vie e le piazze del paese e nelle frazioni di Chievolis, Inglagna e Maleon si possono scoprire sulle pareti delle abitazioni diversi murales che vanno a rianimare le tradizioni di una valle che ha vissuto nella semplicità e dedito al lavoro. Essi vanno a riportare i piccoli gesti e le abitudini quotidiane e i diversi mestieri di una volta, dai più comuni come lo sfalcio dei prati o il lavoro nei boschi a quelli più caratteristici tra cui i segantini o tagliatori di traversine ferroviarie (sliperârs), il cestaio (geâr) e lo stagnino (arvâr). Altre testimonianze della vita di una volta sono i resti delle vecchie fornaci di calce, localizzate in diverse aree del paese e di cui è stato realizzato anche un percorso chiamata “strada da lis fornas”.

 

 

 

 

PROSSIMI EVENTI

55^ SAGRA della B. V. Assunta

A ferragosto si svolgerà la tradizionale festa paesana della Beata Vergine Assunta con i Vespri e la processione, i chioschi gastronomici che propongono le specialità locali, spettacoli e musica da godere in compagnia. Inoltre ci sarà la divertente Rievocazione storica in lingua friulana cui gli abitanti di Tramonti, attori e comparse per un giorno, reciteranno in costume d’epoca una commedia itinerante fatta di storie di vita vissuta e aneddoti del luogo.

 

10^ Fiestas di Nadâl nel Paese degli Angeli e delle Stelle

La rassegna natalizia "FIESTAS DI NADÂL" inizierà il primo fine settimana di dicembre con l'inaugurazione del Percorso degli Angeli, una visita alle installazioni artistiche di diversi angeli realizzati con differenti tecniche e materiali, con la sfilata dei KRAMPUS (Associazione Skaupaz Toifl) e l'accensione delle proiezioni luminose e dell'albero di Natale in piazza, con bancarelle di prodotti artigianali e oggetti artistici per un simpatico mercatino di Natale. Concluderà la giornata una degustazione di prodotti tipici locali.

 

SAGRA DE SAN PIERE E PAULE 29-30 Giugno 2019 Chievolis

Tradizionale sagra paesana di San Pietro e Paolo, con bancherelle “Arte e mestieri”, animazione per bambini, chioschi gastronomici dove degustare i prodotti tipici locali e tanta bella musica. In questa occasione ci sarà anche la mostra “FOTOINVAL TRAMONTINA” di Roberto Mazzol Chiasais e la marcia ChievoliSLAghi in collaborazione con ASLA.

 

FESTA DELLA PITINA 19-20-21 luglio 2019 – Tramonti di Sopra

Questo evento, nato per celebrare la regina della Valle, la Pitina, rappresenta un momento di incontro e di scambio di saperi e tradizioni enogastronomiche, volto alla promozione e valorizzazione di piccole eccellenze territoriali, sia locali ma anche nazionali e internazionali. Fulcro della Festa è il Mercato della Terra che prende vita nel cuore del paese di Tramonti di Sopra. Qui si possono incontrare produttori italiani e europei, scoprendo le tecniche di lavorazione e di conservazione nonché il legame con il territorio.

Nell’ambito della Festa della Pitina inoltre, viene dato spazio a tematiche importanti legati all’alimentazione e all’ambiente, trasmesse ad adulti e bambini mediante incontri, laboratori approfondimenti e visite. Interessante è anche la sperimentazione di attività legate al turismo esperienziale e sociale proposte al turista, dandogli la possibilità di vivere il territorio in tutte le sue sfaccettature.

 

TRAMONTI TRA GIOCHI 3 Agosto 2019 – Tramonti di Sopra

Una giornata dedicata interamente a famiglie e bambini, che potranno imbattersi e sperimentare molteplici tipologie di giochi, divertenti e coinvolgenti all’aria aperta. Si potrà provare discipline come tiro con l’arco, imparare nuovi giochi da tavolo e quelli di una volta; non mancheranno le sfide ai tornei come il torneo di ping pong doppio, il torneo di Mario Kart con la wii, e tanti altri; per gli amanti della natura ci sarà la possibilità di costruire un erbario personale e fare esperimenti con l’acqua, mentre per i più avventurieri li aspetta un’avvincente caccia al tesoro. All’interno della manifestazione verrà dato spazio alla 50^ marcia podistica “Borgades da rescuvierge” che si svolgerà lungo due percorsi misti tra strade e sentieri di

 

 

 

ALTRI EVENTI

FESTinVAL

Un festival dedicato alle tradizioni artistiche popolari quali valori ineludibili per la realizzazione della persona, valori che ci riportano all’ascolto, alla riflessione, alla lentezza, ai sapori autentici, al rispetto dell’ambiente, in un viaggio alla ricerca delle proprie radici. Un festival glocal che parla di amicizia, integrazione, accoglienza, tolleranza, in un dialogo e incontro con le culture “altre” e che si propone come esperienza formativa e socializzante non massificante, attraverso i laboratori e i momenti di attività collettiva, che immagina lo sviluppo economico e culturale del territorio come interazione armonizzata delle sue potenzialità.

 

FESTinVAL è un contenitore di musica, arte, cultura e tradizione, che da un lato propone una ricca rassegna di concerti e stage di musica, danza e canto popolare dedicati al folk italiano ed europeo, e dall’altro presenta spettacoli, laboratori espressivi, escursioni naturalistiche, mostre fotografiche e d’illustrazione e un ricchissimo mercatino artigianale,
il tutto reso coeso da un tema guida, che cambia di anno in anno.
Ha un sapore europeo, ma al tempo stesso conserva i tratti di una festa paesana; ha una valenza internazionale sia rispetto agli attori dell’iniziativa (enti, associazioni, esperti provenienti dal Triveneto e da altre regioni italiane e d’oltralpe, in primis la Slovenia), che ai fruitori della stessa, un pubblico proveniente da tutta Italia e da Austria, Slovenia, Francia, Spagna.

 

ARTinVAL

Un festival che unisce Arte e Natura, Musica e Teatro, Artigianato, Tradizione, Gastronomia nella splendida cornice di Tramonti di Mezzo, il borgo dei cestai.

patrocini

Evento a favore di

Partner

Azzano Decimo

Silversponsor

Bronzesponsor

Contattaci via email

info@runxlife.com

iscrizioni@runxlife.com

 

Chiamaci per qualsiasi info

+39 371 3304 406

© 2019 Runxlife / Evento benefico

All right reserved

Made with love by Suerte Studio